Siamo sempre più connessi, più informati, più stimolati ma esistenzialmente sempre più soli

, Siamo sempre più connessi, più informati, più stimolati ma esistenzialmente sempre più soli

La storia di Internet è collegata allo sviluppo delle reti di telecomunicazione. L’idea di una rete informatica che permettesse agli utenti di differenti computer di comunicare tra di loro si sviluppò molto rapidamente grazie allo sviluppo delle telecomunicazioni.
I primi progetti del progetto apparvero alla fine degli anni cinquanta. Dagli anni ottanta le tecnologie che oggi costituiscono la base di Internet cominciarono a diffondersi in tutto il globo. Nel corso degli anni novanta la popolarità della rete è divenuta di massa.
La storia di Internet ha avuto vari sviluppi:
1967: Prima conferenza internazionale sulla rete ARPANET.
1969: Collegamento dei primi computer tra 4 università americane.
1971: La rete ARPANET connette tra loro 23 computer.
1972: Nascita dell’InterNetworking Working Group, organismo incaricato della gestione di Internet
1973: La Gran Bretagna e la Norvegia si uniscono alla rete con un computer ciascuna.
1979: Creazione dei primi forum di discussione da parte di studenti americani.
1980: Primo hack della storia di internet: sperimentando sulla velocità di propagazione delle e-mail, a causa di un errore negli header del messaggio, Arpanet venne totalmente bloccata
1981: Nasce in Francia la rete Minitel. In breve tempo diventa la più grande rete di computer al di fuori degli USA
1983: Appaiono i primi server con i nomi per indirizzarsi ai siti.
1984: La rete conta ormai mille computer collegati.
1985: Sono assegnati i domini nazionali: .it per l’Italia, .de per la Germania Ovest, .fr per la Francia, e così via. Il 15 marzo viene registrato il primo dominio .com di tutto il mondo, symbolics.com
1987: Ad Internet sono connessi 10 000 computer
1989: Sono connessi ad Internet centomila computer.
1990: Scomparsa di ARPANET. Nascita del protocollo HTTP
1993: Apparizione del primo browser pensato per il web, Mosaic
1996: Sono connessi ad Internet 10 milioni di computer.
1999: Viene pubblicato Napster, il primo sistema di file sharing di massa. Gli utenti di Internet sono 200 milioni in tutto il mondo.
2008: Gli utenti di Internet sono circa 600 milioni in tutto il mondo.
2009: Gli utenti di Internet sono circa 1 miliardo in tutto il mondo.
2011: Gli utenti di Internet sono circa 2 miliardi in tutto il mondo.
2015: Gli utenti di Internet sono oltre 3,3 miliardi in tutto il mondo.

11 commenti

  1. Il virtuale non supplisce al reale. Per chi è costretto all’isolamento reale può essere un conforto. Crea dipendenza laddove esiste fragilità e poca vita sociale . Le relazioni sia reali che virtuali sono più complesse . Sono presente e perplessa. In compenso ho una vita sociale .
    Può capitare a tutti di dire troppo e in modo istintivo,ovvero inadeguato. Non essendo esperta di comunicazione commetto errori.

  2. Indubbiamente ha la sua utilità, ma sono d’accordo con te, siamo sempre più soli!
    Un caro saluto 👋
    Buona domenica
    Valeria

Rispondi