La misteriosa morte di Jim Morrison

, La misteriosa morte di Jim Morrison

3 luglio 1971. Muore Jim Morrison, carismatico leader dei Doors.
A ventisette anni Jim trovò così la tanto decantata fine (“This is the end, my only friend, the end…”).

La morte di Jim Morrison è tuttora avvolta nel mistero. I referti medici ufficiali parlano di arresto cardiaco avvenuto nell’abitazione del cantante, ma non fu mai eseguita alcuna autopsia. Alcuni sostengono che Jim Morrison sia ancora vivo e che abbia inscenato la sua morte per sottrarsi alla pressione della popolarità e dedicarsi alla poesia.

Ci sono poi i sostenitori della teoria del complotto, i quali affermano invece che la morte di Jim Morrison fu tutta una messa in scena orchestrata dalla CIA, per “far fuori” dalla circolazione un artista “scomodo” che con la sua musica induceva milioni di fan a rifiutare la guerra in Vietnam e vivere in assoluta libertà secondo il modello della controcultura hippie.

Nel corso degli anni sono state fatte innumerevoli congetture. Molti hanno sostenuto che era totalmente estranea alla sua figura una morte di infarto in una vasca da bagno e che la vera causa del decesso sia stata invece un’overdose di eroina. Morrison, peraltro, venne trovato nella vasca da bagno, che di solito è il primo posto in cui viene portata la vittima di un’overdose per tentare la rianimazione.

Se tuttavia Jim Morrison avesse sniffato eroina, un esame del sangue l’avrebbe rivelato, oppure, in caso di iniezione, il medico avrebbe notato il segno dell’ago, ma il problema è che non fu effettuato alcun esame del sangue, nessuna autopsia e nessuna analisi accurata.

2 commenti

  1. Una delle tantissime morti dei grandi artisti di quei tempi ancora oggi avvolti dai misteri.
    Elvis Presley, Jim Morrison, Jimy Hendrix….

Rispondi