Il tragico giorno in cui morì Marco Simoncelli

, Il tragico giorno in cui morì Marco Simoncelli

Sono passati ormai molti anni dall’incidente costato la vita a Marco Simoncelli durante il Gp di Malesia, sulla pista di Sepang.

Sic, come tutti lo conoscevano nel circus e non solo, nel secondo giro della gara perse il controllo della sua Honda e, a terra, venne colpito dai piloti che lo seguivano, Colin Edwards e Valentino Rossi, che non ebbero modo di evitarlo. Aveva 24 anni.

Dopo la sua morte tifosi e appassionati hanno portato avanti l’idea di intitolare la pista di Misano Adriatico alla memoria del pilota italiano, che viveva a pochi chilometri di distanza.

Il cambio di denominazione è stato ufficializzato il 9 giugno 2012, in occasione del Gran Premio di Superbike di San Marino.

La Dorna, società che gestisce commercialmente le gare, ha deciso di ritirare il numero “58” come tributo a Marco Simoncelli.

Nessun altro pilota della categoria potrà scegliere la numerazione che pochi anni fa era scolpita sulla maglia del campione di Cattolica.

Se vedete una nuvola a forma di moto non preoccupatevi, è Sic che corre in cielo.” Valentino Rossi.

5 commenti

  1. Ogni volta che leggo del Sic nonostante sono passato tanti anni, mi si stringe il cuore.
    Non seguivo il motociclismo con costanza ma il Sic mi è piaciuto da subito, un bravo ragazzo, amante della famiglia e della vita.
    Ha lasciato un grande vuoto.

  2. Non lo conoscevo, non seguivo il motociclismo, ma quando ho saputo della sua morte, sono stata malissimo. In quel modo, a quell’età! Non riesco mai ad essere insensibile al dolore altrui, fosse anche di persone che non conosco o che non siano personaggi pubblici!
    Un caro saluto 👋
    Buona giornata

  3. mi piace molto l’adrenalina della motoGP… (si sente la mancanza di Valentino Rossi!)
    Sic… Marco Simoncelli… continua ad essere una stella sulle due ruote… aveva un sorriso bellissimo!
    “Se vedete una nuvola a forma di moto non preoccupatevi, è Sic che corre in cielo.” Valentino Rossi. 🤗💓 ho sempre adorato questa frase!
    sei un motociclista ?

Rispondi